Vi segnaliamo da non perdere la prima edizione del “Popiglio Django Festival” dedicato al grande chitarrista Django Reinhardt. Una tre giorni ricca di concerti, master-class e Jam-session. Dal Jazz Manouche alla world-music passando per lo Swing.

27/28/29 Aprile 2018 a Popiglio (Pistoia) | Concerti aperitivo ingresso gratuito, concerti in teatro euro 8  | Per info Biblioteca Bellucci 0573 621289 | cultura@comunesanmarcellopiteglio.it

.
La figura di Django Reinhardt, chitarrista zingaro francese (1910-1953) reputato da critici e musicisti come probabilmente il più talentuoso chitarrista mai esistito stimola ancora oggi schiere di appassionati e curiosi, amanti della musica, neofiti e professionisti, in tutto il mondo. La sua musica nasce dall’incontro dello swing americano con la tradizione zingara francese. Una scintilla che non smette di brillare ancora adesso e che anzi procura nuove sorprese e nuovi incontri artistici; le musiche del mondo, come sempre è accaduto, si mescolano per dare vita ad interessanti novità musicali raccolte in quel contenitore che oggi chiamiamo world-music.

Le proposte artistiche per questa prima edizione del “Popiglio Django Festival” offrono un ventaglio variegato di suoni e contenuti: dai tradizionali Gipsy Accident trio torinese composto da giovani talenti della scena manouche italiana al quartetto OttoMani, guidato dal chitarrista turco-olandese Tolga During che propone un repertorio originale ispirato al medio oriente. Il gruppo modenese HonoLulu swing aprirà il festival con il concerto aperitivo nei locali del circolo di Popiglio, mentre i virtuosismi chitarristici di Jacopo Martini saranno ospitati nella orchestra swing di Nico Gori, miglior clarinettista italiano per la rivista musica jazz di quest’anno. L’orchestra composta da undici elementi offre un repertorio che spazia dai classici dello swing alla canzone, con uno speciale tributo alla figura di Django Reinhardt. Infine il quartetto modenese HonoLulu swing allieterà il dopo festival dando vita ad una vera e propria jam-session a cui tutti i musicisti presenti potranno partecipare.

L’aspetto didattico è una parte fondamentale del festival, è affidato quest’anno ai maestri dello strumento Jacopo Martini (chitarra) e Nico Gori (clarinetto), inoltre il corso di musica d’insieme dei Gypsi Accident.

Info online su facebook, clicca qui

EnglishFrenchItalianSpanish